venerdì 22 maggio 2009

Telline

Tempo fa la cara Debora ha postato una ricetta di telline nel suo blog. Quando l'ho letta mi è venuta una voglia matta di telline. Vado dal pescivendolo e non le trovo. Poi, la settimana scorsa, al mercato, ho trovato una bancarella di frutti di mare con tante telline fresche fresche!

Ovviamente ho preparato le telline come si fa a Salvador. Ho voluto trascrivere una parte del testo di un libro che descrive perfettamente ciò che mi era venuto in mente quando cucinavo le telline.

"Un buon posto per mangiare le telline è il Mercado Modello, a Salvador. L'ideale è andarci di sabato, prima di pranzo: bisogna arrivare presto per poterci restare a lungo. 'E sempre indispensabile non avere premura: il precetto di Bahia è che non ci si deve affrettare, per nessuna ragione, e tanto meno per mangiare. E al mercati c'è sempre qualcuno che suona il berimbau, altri che fanno capoeira: è bello ascoltare e osservare.
Mangiare le telline consiste nel mangiare il mollusco, bere il brodetto e chiudere con un sorso di acquavite di canna, che può essere allungata con succo di frutta e diventare una batida. Il sugo delle telline attenua l'effetto dell'alcol, consentendo a chi non è abituato, di berne diversi bicchierini senza finire subito lungo disteso per terra. Oltre a far venire l'appetito con una leccornia davvero speciale, e al piacere di stare tra la gente del mercato, le telline garantiscono piaceri aggiuntivi, dato che sono un ben noto afrodisiaco. [...]"
(La Cucina di Bahia ovvero il libro di cucina di Pedro Archanjo e Le merende di dona Flor - Jorge Amado e Paloma Jorge Amado)


Ingredienti per 4 persone:

mezzo chilo di telline 
1 mazzetto di coriandolo
1 mazzetto di erba cipollina
2 pomodori
2 cipolle
3 spicchi d'aglio
2 cucchiai di olio evo
gocce di limone
sale e pepe a piacere

Scegliete le telline e badate che siano tutte ben chiuse. Mettetele a bagno in molta acqua a spurgare. Cambiate ogni tanto l'acqua. Con uno spazzolino, sotto l'acqua corrente, pulite ogni tellina.
Tagliuzzate finemente tutti gli odori e metteteli sul fuoco con olio e acqua sufficiente a coprire le telline. Quando l'acqua bolle, versateci dentro le telline. Quando si aprono, sono pronte da mangiare.

Servite le telline in piatti o ciotole e il brodetto in bicchieri o tazzine. Aggiungete spicchi di limone da strizzare sia sulle telline che nel brodo, con o senza pepe.

11 commenti:

Debora

Vista e molto bello il post e la ricetta!!
Mentre leggevo, mi immaginavo il posto, e l'allegria che trasmetteva il racconto...Che bello!!
Sei fantastica, Pati, perchè ci fai vivere dei viaggi meravigliosi con la fantasie e con il gusto!!
Un abbraccio, Debora.

rebecca

paese che vai ...usanza che trovi! da noi a roma si usa fare la pasta con le telline, il problema è trovarle, non è facile, a meno che non ti metti in ginocchio e scavi nella sabbia, la mattina presto sulla spiaggia di fiumicino o focene, e lì a riempire le bottiglie di plastica tagliata.Trovi sempre un po' di persone che fanno questo ...sport. complimenti per la ricetta,
ciao Reby.

Juls

Pati che buono!
Adoro Jorge Amado e mi ha fatto piacere leggere un pezzettino di lui, così da capire meglio quello che avevi in mente con le telline!
baci
Ju

Betty

buone le telline! ottimi anche gli spaghetti!

Gunther

bellissima ricetta raccontata talmente bene che mi sembra di essere in brasile

Ago

Questa ricettina è proprio slurposa! Non so come si chiamino le telline qui....devo fare un'indagine!

Patiii c'è un premietto per te sul mio blog!
Un bacissimooo
Ago :-D

Marcello Valentino

interessante!!!!

Patricia

Grazie a tutti voi per i commenti, sono un po' assente questi giorni ma prometto tornare con tante buone ricette! baci

Angy

Bellissima ricetta,io poi che adoro tutto quello che viene dal mare.....brava!se vieni al mio blog,ci sono dei premi che ti aspettano.ciao

Ago

Patiii onde estààà???
Beijinhossss!!!

Ago :-D

Ago

Cavolo, sei super presa :-(
Allora fai tutto per come puoi e goditi il tuo viaggetto!!! Buon Anniversario tesoraaaaaaaaaa!!!!!
Tantissimi bacioni
Ago :-D

il cucchiaio di legno   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP