venerdì 13 febbraio 2009

“Pastel” al forno

 

Eccomi finalmente! Internet istallata a casa e ritorno al blog! Ho preparato un sacco di cose durante la mia “assenza”, che vi proporrò durante la settimana.

Non me la sento di tradurre il nome del pastel. Questa delizia di origine portoghese molto popolare in Brasile si chiama pastel e basta, e con la l pronunciata con il suono di u! Ah… il suono di questa l fa impazzire metà degli studenti del portoghese e uno di loro è mio marito :-D.

Lasciando perdere la grammatica, questa ricetta l’ho trovata in delle schede che sono state praticamente abbandonate da mia mamma. Avranno la mia età ed è probabile che mia mamma mai le abbia usate. In ogni scheda ci sono 5 o 6 ricette di piatti semplici adatti al pasto di tutti i giorni.

Il ripieno può essere di qualsiasi cosa: prosciutto, formaggio, carne, pollo, gamberi, o addirittura marmellata. E c’è un sapore che mi ricorda tantissimo la mia infanzia, che è la goiabada (la marmellata di guava), che è facilmente trovata nei negozi di international food. La prossima volta li farò dolci.

S7302339

S7302340 S7302342 

 

Ingredienti:

impasto:

250g di farina

1 cucchiaio di burro o margarina

1 uovo

sale

 

ripieno, in questo caso di pollo:

pollo cucinato e macinato

stracchino o un altro formaggio abbastanza cremoso

 

Mettere in una ciotola la farina setacciata insieme al sale, fare un buco e aggiungere il burro e l’uovo. Lavorare la pasta con le mani aggiungendo un po’ di acqua (circa 100ml) fino a ottenere un impasto sodo. Lasciare riposare in frigo per 40 minuti. Stendere la pasta con il matterello, e tagliare dischetti della grandezza desiderata. Al centro di ogni dischetto mettere un cucchiaio di ripieno. Bagnare un dito nell’acqua e passarlo sui bordi della pasta chiudendola in forma di mezza luna. Penellare ogni pastel con un tuorlo e spolverare con del formaggio grattugiato. Cuocere in forno preriscaldato a 180º per 25 minuti. Servirli caldi.

4 commenti:

Micaela

devono essere buonissimi!!! li proverò al più presto! buon fine settimana!

Tortino al cioccolato

ben tornata cara! devono essere buonissimi questi "pastel"...da provare! baci

desperate.houseviz

PROVATELI
sono buonissimerrimi!
io non li faccio perchè sono pigra e perchè al bar sotto casa il sig. zé li fa per noi! per il resto a Lisbona non sono facilissimi da trovare...

complimenti per la ricetta, ho fatto qualche giro sui miei libri ed è davvero eccellente

il sig. zé li fa con ripieno di ragù bianco

buon san valentino!

Betty

devono essere davvero buonissimi questi pastel con l che si legge u :D... sembrano dei sofficini o sbaglio?
Baci e a presto

il cucchiaio di legno   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP